IL BLOG CHE MIGLIORA IL TUO QUARTIERE
dacci i tuoi consigli, servono per migliorare!


(ATTO COSTITUTIVO e STATUTO a pie' di pagina)





























sabato 16 giugno 2018

Aggiornamento Report Rai3: " LA GRANDE SCOMMESSA " 11.06.2018


Federico Ranucci: "... ci aspettavamo che un Premier o magari il Presidente della Commissione Parlamentare delle Periferie o un Sindaco di una grande città telefonasse a Michele Buono chiedendogli di mettere insieme tutte le persone che aveva ascoltato per poter realizzare la simulazione. La telefonata è arrivata, ma era intercontinentale...dalla COSTA D' AVORIO..."
COSTA D' AVORIO 1 - 0 ITALIA   
GUARDA IL VIDEO
⇩⇩⇩⇩⇩
https://www.raiplay.it/video/2018/06/Report-e36a16d3-94ed-4755-9fd3-1c46095bba4e.html?tc=6382910


lunedì 30 aprile 2018

FESTIVAL: debutta lo Spring Music Contest, la Brums Baby Fashion, il percorso avventura, e nasce Tor Sapienza in festa




L’originalità che aggrega, un festival nella festa e la competizione dal vivo, da qui parte il progetto Tor Sapienza in Festa ideato dall’Agenzia di Quartiere e sostenuto dalle realtà imprenditoriali locali, per ritornare a vivere il territorio, promuoverlo e rivalutarlo. Una grande determinazione a gridare “valorizziamo insieme il nostro quartiere per uscire dal degrado urbano e sociale dando spazio all’espressione, alla cultura, agli hobby e allo sport”, queste le parole della Presidente Romilda Salvati, mirate alle finalità dell’iniziativa che prenderà il via nel prossimo week end del 5 e 6 maggio a Tor Sapienza. Un progetto ambizioso che tra le tante iniziative prevede quattro feste stagionali durante l’arco dell’anno e saranno realizzate in punti diversi del quartiere: Morandi-Cremona; Stazione FS Tor Sapienza; Prenestina. Il primo appuntamento di sabato 5 e domenica 6 maggio, si svolgerà invece all’interno del Parco di Tor Sapienza, un’area verde attrezzata lungo Via Tor Sapienza. La kermesse s’inaugurerà alle 16,00 di sabato con i volontari dell’associazione Antropos che coinvolgeranno i più piccoli in giochi e animazione; alle 16,30 Tutti al MAAM con visita guidata gratuita e Apericena meticcia a partire da 5 euro; alle 21,30 l’attesissima prima edizione dello Spring Music Contest, un festival tutto da votare a cui parteciperanno artisti locali e non. Durante la manifestazione sarà possibile visitare anche gli stand informativi allestiti dalle associazioni territoriali, per dibattere, condividere e perché no sognare un nuovo modo di vivere il quartiere. Domenica 6 si parte la mattina alle ore 9,00 con la passeggiata archeologica-naturalistica alla tenuta della Cervelletta; alle 10,00 Tiro con l’Arco a cura del Faro Italico Roma Est, e in contemporanea Coloriamo Insieme: Murales al Parco con gli artisti del MAAM insieme ai bambini. Il pomeriggio alle 15,30 debutta “Moda anche in periferia” con la sfilata Brums Baby Fashion e la presentazione della collezione primavera-estate 2018. Alle 16,00 la Militar Race o percorso avventura, una divertentissima competizione ad ostacoli per grandi e piccini, mentre dal palco lo spettacolo Musica e Creatività. Insomma un week end da non perdere, condividere ed anche per rilanciare le risorse nascoste di uno splendido quartiere troppo spesso maltrattato. Per gli aggiornamenti metti un like qui alla pagina facebook dell’evento, mentre per le visite guidate chiamare il 393.9165941.

giovedì 9 novembre 2017

A TOR SAPIENZA...

L' AGENZIA DI QUARTIERE TOR SAPIENZA SALUTA LA NEW ENTRY:
 "LA SONDA SU MARTE ONLUS"
(Articolo di "ABITARE A.....")
C’è una casa tutta rosa su via Collatina in cui tre ragazzi speciali stanno imparando a essere adulti con un percorso che dura dieci anni. La Sonda su Marte ONLUS è il nome di questo posto, attivo da due anni, eppure ancora quasi sconosciuto al quartiere in cui è situato, Tor Sapienza.
Dopo essere recentemente entrata a far parte dell’Agenzia di Quartiere Tor Sapienza al fine di “fare rete” con gli altri 25 soci associativi e enti, martedì 7 novembre si è presentato al quartiere presso la sala parrocchiale Giovanni Paolo II: vediamo che cos’è il progetto “Casa Nostra” e la campagna “Sporcatevi le mani”.

Cosa Nostra

“Casa Nostra”: i genitori di una persona affetta da Disturbo dello Spettro Autistico (ASD) si fanno principalmente una domanda: che ne sarà dopo di noi?
Lo scopo del progetto che accompagna i ragazzi dall’infanzia all’età adulta è appunto renderli in grado di abitare autonomamente in questa casa con cinque posti letto, di coltivarne l’orto, gestirne la routine, dalla spesa alle pulizie, e in uno stadio più avanzato di imparare al suo interno mestieri manuali perché i beneficiari abbiano anche una prospettiva lavorativa.
Tutto procede benissimo: lo scorso weekend i ragazzi hanno trascorso la prima notte a “Casa Nostra”, lontani dalle proprie famiglie e, fatta salva l’assistenza di specialisti e della psicologa responsabile Sbragia, in autonomia.
Un passo dopo l’altro si è arrivati lo scorso anno addirittura a una settimana di vacanza al mare.
L’invito è quello di dare un’occhiata al dettagliatissimo programma e le tante foto su www.lasondasumarte.it.
“Casa Nostra” però non è frequentata dai soli ragazzi con relative famiglie: il progetto “Un Amico Speciale” è finalizzato a consolidare rapporti e creare occasioni ludiche anche fuori dagli ambienti abituali (scuola, centro sportivo…) tra i bambini delle Fate e i loro coetanei normodotati. Dopo il McDonald’s, si profila una bella pizza tutti insieme!
“Casa Nostra” è inoltre aperta al territorio, poiché Cinzia e Francesco, i fondatori, reputano importantissima l’integrazione sociale dei ragazzi nel quartiere… e hanno scelto Tor Sapienza proprio per la sua “dimensione umana”!

La Sonda su Marte ospite del Trio Medusa su Radio DeeJay

Veniamo quindi alla richiesta: Tor Sapienza vuole sporcarsi le mani?

“Sporcatevi le mani” è la campagna di raccolta fondi rivolta al territorio. Funziona in una e una sola maniera: una donazione responsabile mensile di 20 euro a questa realtà, tangibile, locale, toccabile con mano.
E’ nostra: basta chiamare Cinzia e Francesco ai contatti sottostanti e sarà aperta a voi. Un secco no ai finanziamenti pubblici, alle donazioni singole – di qualsiasi cifra -, ai banchetti per la raccolta delle offerte facendo leva sul meccanismo della compassione. Non vedrete mai nulla del genere per La Sonda su Marte ONLUS.
Perché? Perché non si tratta di una singola iniziativa ma del percorso di vita di tre ragazzi: non si va avanti con finanziamenti non regolari. Meglio piccole cifre, ma con la sicurezza che siano continue. La parola d’ordine è soltanto la continuità. Si può smettere di sostenere la casa quando si vuole, ma chi comincia dovrebbe farlo sapendo che ci sarà lungo il percorso. Chi ha intenzione di donare una volta sola, anche fosse una montagna di soldi, non lo faccia e basta: continuità.
Si sono sporcati le mani in 82 sull’obiettivo prefissato di 100 persone per mantenere la casa. Mancano 18 persone che ne adottino un pezzetto da 20 euro al mese.
Perché dovreste farlo? Il perché non lo troverete in questo articolo, ma nella casa rosa.
Scrivete a segreteria@lasondasumarte.it e andate a far merenda proprio lì: capirete dopo aver visto coi vostri occhi.
La conclusione perfetta non può essere che quella sceltra dalla stessa Sonda per il suo opuscolo:
“Sarà difficile
Lasciarti al mondo
E tenere un pezzetto per me
E nel bel mezzo del tuo girotondo
Non poterti proteggere
Sarà difficile
Ma sarà fin troppo semplice
Mentre tu ti giri e continui a ridere” (Ligabue).

Romilda Salvati

martedì 15 agosto 2017

AGENZIA di Quartiere TOR SAPIENZA: RICHIESTO INTERVENTO ARPA

21/03/2017 - AGENZIA di Quartiere TOR SAPIENZA

La richiesta per ottenere "dati ufficiali" utili e talvolta indispensabili per poter intraprendere iniziative legali e politiche.

Roghi tossici a Tor Sapienza, Regione assicura aiuto ai comitati civici

Richiesto l'intervento dell’Arpa Lazio ma occorre risolvere problemi tecnici e normativi.
21/03/2017 - In vista della revisione del Piano di risanamento della qualità dell'aria “la Regione Lazio si impegna a mettere in campo tutte le iniziative possibili di competenza della Regione” in merito alla situazione dei roghi tossici nel Comune di Roma. Così, Lucio Migliorelli, capo segreteria dell’Assessore Rapporti con il Consiglio, Ambiente, Rifiuti Mauro Buschini, (assente per motivi istituzionali) all’audizione odierna in Commissione regionale Ambiente con il Comitato civico Insieme per la Rustica, il Comitato di quartiere Tor Sapienza e l'Agenzia di quartiere Tor Sapienza richiesta dal consigliere Luca Malcotti (Cuoritaliani).

“A Roma esistono molti campi Rom – ha spiegato Malcotti – alcuni autorizzati, moltissimi abusivi, in cui si determina da anni un fenomeno illegale e pericoloso: vengono bruciati rifiuti tossici. Le popolazioni adiacenti i campi subiscono questo fenomeno con grave nocumento alla salute e alla qualità della vita. La competenza è prevalentemente dell’amministrazione capitolina, che va richiamata alle proprie responsabilità; sta in capo alla Regione la tutela della salute e della qualità dell’aria. Il campo di Tor Sapienza è il caso più eclatante”.

“Da anni– riferiscono i rappresentanti dei comitati – assistiamo alla combustione di rifiuti speciali provenienti dalle popolazioni Rom, a Tor Salviati ci sono vere e proprie fornaci all’interno del campo non autorizzato”. Una situazione “esasperante”, visti i numerosi esposti e denunce in tutte le sedi, inclusa un’interrogazione al Parlamento Europeo dell’ex europarlamentare Roberta Angelilli, presente all’audizione.

Un intervento dell’Arpa Lazio, che supporta la Regione Lazio nelle attività di monitoraggio della qualità dell'aria, la richiesta dei cittadini. Pur offrendo la disponibilità ad attivare un monitoraggio, Rossana Cintoli, direttore tecnico dell’agenzia, ha spiegato però che esistono problemi tecnici e normativi affinché tale rilevazione possa essere efficace.

“Il tema è di competenza dell’amministrazione comunale – ha detto Fabrizio Santori (FdI) – ma quando ci sono delle gravissime carenze è evidente che la Regione deve intervenire. E’ un problema di salute che ricade sui bilanci regionali”. Per questo il consigliere ha chiesto che vengano sentite in commissione le Asl compententi, con una successiva audizione in Commissione Sicurezza del Prefetto e Questore di Roma.

“La commissione monitorerà la situazione”, ha assicurato in chiusura Cristiana Avenali (Pd) che si è avvicendata nel presiedere l’audizione con Enrico Panunzi (Pd). Era presente Devid Porrello (M5s).

mercoledì 2 agosto 2017

Tor Sapienza: ROGHI TOSSICI - TERRA DEI FUOCHI


<<ROGHI TOSSICI - TERRA DEI FUOCHI>>
2 AGOSTO 2017

Ieri  1° agosto a Morena presso la parrocchia “Cristo Re” abbiamo partecipato all’incontro fra la Commissione Parlamentare d’inchiesta sulle Periferie (che nella mattina ha effettuato sopralluoghi nei campi rom) ed i CdQ ed Associazioni di RomaEst. All’incontro sono intervenuti sia di membri dei comitati che assessori della giunta capitolina e municipale.
E’ stata l’occasione per consegnare direttamente al Presidente della commissione parlamentare la richiesta di rendere efficace la nostra proposta:  vogliamo che il Ddl Terra dei Fuochi (legge n.6/2014) che assegna contro i roghi ed altri fenomeni di inquinamento poteri speciali agli enti e prefetti della Regione Campania, incluso l’utilizzo delle Forze Armate, , sia applicato anche alla Città Metropolitana di Roma (si veda in calce la lettera a firma nostra e dell' dell' Ass. "Quello che Davvero Conta")
E’ una proposta concreta e fattibile, che oggi è stata anche trasmessa a mezzo mail e pec ai soggetti coinvolti, che può essere realizzata con decreto legge in pochissimo tempo e che rappresenterebbe un segnale concreto di attenzione ed intervento verso la cittadinanza.
La proposta – che invitiamo a leggere per maggiori dettagli – è oggetto di una petizione on-line che ha raccolto 1.500 firme nei primi 4gg:
https://www.change.org/p/domenico-minniti-stop-ai-roghi-tossici-applichiamo-subito-a-roma-la-legge-terra-dei-fuochi-con-decreto-4cdaa403-fc4c-4657-9927-9bcb30771314
Ieri è anche emerso come questa iniziativa sia l’unica davvero applicabile in modo efficace in breve tempo.
Ed infatti abbiamo scoperto essere stata immediatamente cavalcata dai 5stelle i quali, a dire il vero senza mai citarci, sia in recenti post su facebook sia con le dichiarazioni di ieri di consiglieri capitolini e municipali, la stanno fortemente caldeggiando.
Ma anche membri della commissione parlamentare, come ad esempio i deputati Causin, Rampelli, Piso e Castelli, ieri hanno dimostrato di conoscerla e di approvarla e ricordiamo che già alcuni anni fa fu oggetto di una proposta al Parlamento Europeo da parte di On. Roberta Angelilli (all' epoca Vice Presidente del Parlamento UE) sollecitata dall' AGENZIA di Quartiere TOR SAPIENZA e dal CdQ Tor Sapienza.
Pur essendoci le date ad attestarci come siano stati,  in varie fasi e tempi, altri soggetti e attualmente QuelloCheDavveroConta  con (ancora) l' AGENZIA di Quartiere TOR SAPIENZA a lanciare l’idea non ci interessano targhe di “primogenitura” della proposta.
Ci interessano che le cose siano fatte, ci piace il clima interno alla Commissione dove tutti i membri, indipendentemente dalla casacca politica, appaiono sensibili al problema dei roghi tossici ed intenti a trovare soluzioni.
Non ci fermeremo alla consegna fatta ieri, insisteremo personalmente con i membri della Commissione affinché si riesca nelle sede istituzionali a porre rimedio al problema dei roghi tossici.
AGENZIA di Quartiere TOR SAPIENZA
Il Segretario
Alfredino Di Fante
Visita dei campi rom della mattina:  
http://www.affaritaliani.it/coffee/video/politica/degrado-a-roma-il-sopralluogo-della-commissione-periferie-lo-speciale.html
La lettera consegnata al Presidente della Commissione
lettera alla Commissione Parlamentare di inchiesta_27lug_formato SMALL

martedì 7 febbraio 2012

LA NEVE A TOR SAPIENZA


AGENZIA DI QUARTIERE TOR SAPIENZA
RINGRAZIA
Un grazie a tutti coloro che hanno alleviato i disagi portati dagli eccezionali eventi atmosferici nel nostro quartiere.
Sabato, già nel primo mattino, ci sono giunte le prime richieste d’aiuto: crollato un grosso ramo di pino su Via Tor Sapienza, il mercato comunale impraticabile etc.
Ci siamo attivati chiedendo al “nostro”  VII GRUPPO PROTEZIONE CIVILE, coordinato da Ettore Morioni, che con in sui ragazzi/e si è immediatamente prodigato per risolvere le prime suddette emergenze createsi …
Si sono viste, dalle prime ore del mattino, squadre dell’AMA spalare la neve sui marciapiedi di via Tor Sapienza e buttare sale ove occorreva, i “nostri” Scout, sabato pomeriggio, con circa  30 persone hanno provveduto a pulire il marciapiede ed il  piazzale antistante la Chiesa, nonché a rimuovere rami pericolanti dagli alberi all’ interno di quest’ultimo.
La Presidenza Municipio ci comunica che, attivandosi anche con cooperative del territorio, ha messo in sicurezza e pulite le aree di accesso delle scuole rendendole agibili e sicure e le vie ad alta intensità di traffico.
Mercoledì, Il responsabile per il VII municipio del Servizio Giardini Nicolino MONACO, da noi contattato per la potatura di due grossi pini in prossimità della scuola Gesmundo nonché per rimuovere i rami crollati sul marciapiede di via Tor Sapienza ha, nel giro di 30 minuti fatto intervenire due automezzi muniti di cestello per la potatura e due per la raccolta ed il trasporto dei materiali di risulta pulendo e rendendo sicuro e fruibile il passaggio dei pedoni.
Sicuramente il disagio è stato molto e, ovviamente, per qualcuno, “maggiore”.
Visto quello che è successo un po’ ovunque, Tor Sapienza se l’è cavata più che bene  GRAZIE !

GRAZIE ancora a tutti coloro che si sono spesi con grande entusiasmo e sforzo.



AGENZIA di Quartiere TOR SAPIENZA